Relazione air – ricorso a procedure negoziate senza previa pubblicazione del bando nel caso di forniture e servizi ritenuti infungibili

Descrive il contesto normativo, le motivazioni, gli obiettivi e le fasi del procedimento che hanno condotto all’adozione delle linee guida per il ricorso a procedure negoziate senza previa pubblicazione di un bando nel caso di forniture e servizi ritenuti infungibili, dando evidenza delle ragioni che hanno guidato l’Autorità nell’adozione di alcune scelte di fondo, soprattutto con riferimento alle più significative osservazioni formulate in sede di consultazione.

Dossier Merci Pericolose

Dossier relativo alle situazione normativa, logistica, infrastrutturale e dei servizi intermodali attivi all’interno del Porto di Livorno per la gestione delle merci pericolose.

Scheda dei varchi portuali

Lo studio mira ad una classificazione dei varchi verificandone le caratteristiche infrastrutturali e infostrutturali, svolgendo un’analisi sia dal punto di vista funzionale e tecnico sia da quello tecnologico. I varchi portuali presi in esami sono: TDT, 14E, Galvani, Sintermar, Zara, Valessini, Donegani, Sgarallino.

Piattaforme logistiche integrate per lo sviluppo delle relazioni commerciali import-export nello spazio transfrontaliero

Il progetto PIMEX ‘Piattaforme logistiche integrate per lo sviluppo delle relazioni commerciali import-export nello spazio transfrontaliero’ intende contribuire ad ottimizzare le prestazioni del sistema multimodale del trasporto delle merci e del sistema logistico al fine di perseguire una migliore accessibilità delle aree di cooperazione e un nuovo posizionamento strategico delle aree portuali di cooperazione.

A digital agenda for ICT innovation in Sea Ports

Presentation related to digitalization process in seaports (Livorno Port use case), focusing the attention on availability of new ICT solutions and the integration of the same ones in both Port Community Systems and Monitoring & Control applications.

Strategie di miglioramento della customer retention attraverso la metodologia del CRM analitico

Tesi di laurea. “Si presenta un’analisi volta al miglioramento della customer retention all’interno di un’azienda operante come express point nel settore logistico. Il contesto di riferimento porta ad un accesso limitato alle informazioni e dunque all’impossibilità di conoscere approfonditamente le caratteristiche del proprio parco clienti, pur dovendo mantenere standard di servizio elevati. L’obiettivo risulta essere quello di mettere l’azienda nelle condizioni di poter prendere decisioni in merito alla gestione delle relazioni con i propri clienti. Le analisi implementate a tale scopo riguardano l’analisi dei servizi, dei clienti e della profittabilità, dovendo però superare, in quest’ultimo caso, problemi legati all’assenza di modelli di allocazione dei costi indiretti, idonei al fine di determinare la complessità effettiva di tutti i clienti. Per superare tale problema si propone all’azienda un modello di costing la cui implementazione richiede, a causa delle limitate risorse a disposizione, di concentrare l’attenzione su di un sottoinsieme proprio del parco clienti, individuato tramite l’utilizzo di tecniche di segmentazione. Si propongono dunque all’azienda strumenti e tecniche di analisi finalizzate alla creazione di informazioni parallele rispetto a quelle fornite dall’azienda affiliante.

Decreto Legislativo del Governo n° 277 del 27/07/1999

Adeguamento della normativa sulla sicurezza e salute dei lavoratori nell’espletamento di operazioni e servizi portuali, nonché di operazioni di manutenzione, riparazione e trasformazione delle navi in ambito portuale, a norma della legge 31 dicembre 1998, n. 485. (GU n. 185 del 9-8-1999 – Suppl. Ordinario n. 151)